2LR: Rancate - Malcantone 2:1


In un campionato difficile e dato da tutti per finito prima del tempo non ci sono vittorie più determinanti di altre. Lo sanno bene Bellinzona e Vedeggio così come le squadre di bassa classifica. Se però la settima vittoria stagionale ti permette di portarti seppur temporaneamente e con una partita in più cinque lunghezze sopra la penultima vuol dire che è stata una vittoria più importante delle altre. La firma sulla remuntada del Rancate con il Malcantone (in vantaggio al 39esimo con Galimberti) l'ha messa prima di tutti Filippo Chinchio, uomo chiave di questa primavera nello spogliatoio di Stefani ed autore del goal che nei secondi di recupero del primo tempo ha permesso al Rancate di riorganizzare la propria testa per sferrare il colpo del KO ad un avversario che in realtà avrebbe dovuto giocare una classica partita di fine stagione.
Il goal decisivo è giunto al decimo della ripresa e lo ha messo a segno Stefano Russo, un altro degli uomini più in forma del Rancate. L'espulsione di Michele Di Caprio nel finale di partita ha suscitato naturale sofferenza e preoccupazione sulla panchina del Rancate che però ha traghettato il risultato prezioso fino al termine del recupero. La vittoria nel Magliaso sul Novazzano (3-1) ha messo nei guai il Vallemaggia che sconfitto a Losone si ritrova ora più che mai solo al penultimo posto. (RCH)

Etichette: , ,