CL: Chiasso - Sciaffusa 0-0


Finisce 0-0 al Riva IV tra Chiasso e Sciaffusa. I rossoblu, alla ricerca dei 3 punti decisivi per la salvezza matematica, ci hanno provato più col cuore che altro, ma non sono mai riusciti a trovare un gol che sommato tutto sarebbe stato meritato. Lo Sciaffusa, che non aveva più nulla da dire, è venuto in Ticino a fare la sua onesta partita cercando il gol con veloci ripartenze. Al migliore marcatore dell'attuale Challenge League Tadic e al veloce centrocampista Gul hanno risposto con una prova perfetta Rouiller e Madero. Come detto il Chiasso avrebbe meritato i tre punti e se non fosse per il pessimo inizio di ripresa che aveva punito definitivamente i rossoblu anche nel derby di Cornaredo probabilmente ora staremmo scrivendo di altro.
Il primo tempo è passato via senza alcun sussulto particolare: i rossoblu, in campo con diversi cambiamenti nell'11 iniziale rispetto alla sfida con il Lugano, si sono fatti leggermente preferire. La partita si è ravvivata dopo 15' della ripresa, nella quale il Chiasso, guidato ancora una volta da Maccoppi, è andato vicinissimo alla rete con Regazzoni (clamorosa al 61' la sua traversa colpita di testa) e Pacar (incornata di poco a lato su corner). I gialloneri hanno provato a colpire in contropiede, ma spesso sono stati imprecisi (in un'occasione da segnalare un provvidenziale intervento di Rouiller). Al Chiasso, senza guardare gli altri campi, basterà conquistare un punto in trasferta contro il Le Mont, compagine che tanto male aveva fatto ai rossoblu qualche anno fa. Quella squadra andò, dopo il 2-0 casalingo dell'andata dello spareggio per salire in Challenge League, a giocare una partita di ritorno tutta sulla difensiva. Il risultato fu un 3-0 per i losannesi che sancì l'addio ai sogni di promozione dei rossoblu. Schällibaum nel dopo partita è stato chiaro: il Chiasso andrà a Baulmes per vincere. Se accadrà saranno vacanze meritate per (quasi) tutti. (am)

TABELLINO

Etichette: , ,