Da Zero a Sei: Lugano-Chiasso 22.05.2015


di Ariele Mombelli

Proviamo a dare un giudizio sulla prova dei singoli giocatori del derby di ieri sera tra Chiasso e Lugano. Ricordiamo che i bianconeri si sono imposti con il punteggio di 4-1, al vantaggio iniziale rossoblu firmato da Pacar hanno risposto Rossini, Malvino, Tosetti e Basic.


FC Lugano

Russo: il Chiasso conclude poco in porta, quando serve si fa trovare pronto. Voto: 4

Padalino: ha di fronte Regazzoni, l'avversario più temibile del Chiasso. Lo limita ottimamente. Voto: 4.5

Malvino: solida prova difensiva impreziosita dal gol del vantaggio. Voto: 4,5

Urbano: tecnicamente meno dotato di Malvino, compie qualche errore di troppo in fase d'impostazione. È insuperabile sulle palle alte. Voto: 4

Markaj: spinge poco e pensa più che altro a difendere il gol del vantaggio chiassese nasce dalla sua fascia. Voto: 4

Rey: tanta corsa e precisione al servizio della squadra. Voto: 4,5

Basic: impressionante la progressione palla al piede sul gol del 4-1, non sbaglia un passaggio e regala giocate di gran classe. Non per niente lo vuole il Basilea. Voto: 5,5

Guarino: meno appariscente di Bottani, ma molto utile sia in fase offensiva sia in quella difensiva, bello il duello con Monighetti
dal 64' Tosetti: entra e chiude la partita con una bellissima conclusione sotto l'incorcio. Voto: 5

Sabbatini: un po' in ombra, alterna belle giocate ad errori evitabili. Voto: 3,5
dal 91' Djuric: S.V

Bottani: giocatore di qualità e quantità, quando parte palla al piede è incontenibile (vedi pareggio del Lugano)
Rossini: lotta e si fa trovare nel posto giusto al momento giusto per il gol dell'1-1, sarà lui il bomber bianconero in Super League?


FC Chiasso

Guatelli: decisamente non era la sua serata, in ritardo in qualche uscita e impreciso con i piedi. Voto: 3,5

Franin: dalla sua parte nasce il gol del pareggio, inoltre sbaglia troppi passaggi. Voto: 3,5

Rouiller: se la cava in molte circostanze con tanta esperienza e mestiere, spesso però è in ritardo. Voto: 4

Madero: ha sulla coscienza il 3-1 bianconero, errore dovuto alla giovane età. Ha potenziale e il futuro gli appartiene, ma la partita di Cornaredo è da dimenticare al più presto. Voto: 3,5

Monighetti: tra i difensori rossoblu è quello che oppone più resistenza, buona prova! Voto: 4,5

Mihajlovic: ottima la giocata che porta al gol dell'1-1 di Pacar, poi si spegne come tutta la squadra. Voto: 4

Maccoppi: l'ultimo a mollare, probabilmente l'unico che nel Lugano di ieri giocherebbe titolare. Voto: 5

Diarra: lento, impreciso, prevedibile e nervoso. Voto: 3
dal 61' Parfait:  non è un fenomeno, ma garantisce corsa e impegno. Molto meglio di Diarra. Voto: 4

Pacar: trova un bel gol grazie a Mihajlovic, poi scompare

Magnetti: dà molto fastidio alla difesa bianconera, nel secondo tempo gli arrivano troppi pochi palloni. Voto: 4
dal 72' Hassell; entra e ci mette impegno. Voto: 4

Regazzoni: bene nel corso del primo tempo, male nella ripresa. Come per Magnetti, i palloni giocabili sono pochi. Voto: 4

Etichette: , ,