Botta e risposta tra Matteo Tosetti e Livio Bordoli


Secondo quanto messo in risalto dai media ticinesi, Livio Bordoli e Matteo Tosetti hanno accentuato un po' troppo quella che avrebbe potuto restare una semplice veduta di opinioni interna. Invece, nell'epoca del tutto in prima pagina, le differente vedute del giocatore e del suo ex giocatore sono state rese pubbliche per volontà degli stessi. In un'intervista a Teleticino, Matteo Tosetti (Foto archivio CHalcio) ha affermato quanto segue: "Non penso che Bordoli abbia deluso solo noi come giocatori ma anche i tifosi, perché dopo tantissimi anni che il Lugano ha ritrovato il posto che si merita non si possono rilasciare dichiarazioni simili, mettendo la propria persona davanti a tutto il resto. Gli sono grato per l'opportunità che mi ha dato di venire qui, un'occasione d'oro, ma non perché c'è un obiettivo bisogna tralasciare delle cose importanti come il rapporto umano".
Bordoli ovviamente non ha apprezzato le parole del suo ex giocatore ed ha tenuto a replicare come da suo stile: "Dispiace che abbia fatto la figura del fessacchiotto, di un ragazzo che deve ancora crescere perché deve imparare a tenere la bocca chiusa. Spero solo che l'allenatore che deve arrivare non ascolti questa intervista. Dispiace, ma alla fine quello che è uscito male è Tosetti e non il sottoscritto". (RCH)

Etichette: , , ,