CL: le prime mosse delle squadre


Attualmente il mercato di Challenge League non vede grandi colpi. Unica eccezione riguarda il Losanna molto attivo fino a questo momento. Alla Pontaise sono arrivati Arnaud Bühler (che con più di 200 partite con il Sion torna in Svizzera dopo un esperienza all’estero), l'ex Servette Jocelyn Roux (Foto archivio CHalcio), l'ex nazionale Xavier Margairaz e il 40enne Walter Pandiani, uruguaiano con passaporto italiano soprannominato “El Rifle”. Proprio Paniani vanta un curriculum di tutto rispetto con un campionato uruguaiano vinto quando vestiva la maglia del Peñarol nel 1999, 3 coppe di spagna con tre squadre diverse (Deportivo la Coruña, Maiorca ed Espanyol), due Supercoppa di Spagna e a titolo personale nella stagione 2006-2007, quando militava nell Espanyol, il titolo di capocannoniere di Coppa Uefa.
Tra le uscite "eccellenti " da segnalare il Wohlen che perde Buess (direzione Thun) che con 12 gol e 11 assist è uno dei giocatori più forti della categoria; Mario Bühler al Vaduz e Alban Pnishi al GCZ. Il Winterthur dal canto suo vede partire il giovane e talentuoso difensore Akanji, accasatosi a Basilea. Il Bienne infine perde tre giocatori importanti come Peyretti (Thun), Sejmenovic (Xamax) e Siegrist (Kriens). Infine, l'Aarau, attesa protagonista del prossimo campionato, nonostante l'avvento di Bordoli sembra smobilitare: Andrist, Costanzo, Feltscher e Gygax se ne andranno. In compenso il tecnico verzaschese potrà contare su Denis Markaj, che assieme a lui potrebbe diventare "l'uomo promozione", anche se il giovane difensore pare abbia espresso il desiderio di rimanere sulle rive del Ceresio per giocarsi la Super League. (Fonte "Il Mio Chiasso")

Etichette: ,