Coppa Svizzera al Sion


La 13^ finale di Coppa è coincisa con la 13^ vittoria. Un numero di trofei impressionante quello messo insieme dal Sion che detiene un record tutto proprio a livello mondiale. Al St.Jakob - nel giorno del definitivo addio di Marco Streller - i vallesani hanno dominato un Basilea irriconoscibile al cospetto della freschezza e della dinamicità della squadra di Didier Tholot che si è imposta per 3-0 mettendola già dalla propria parte grazie ad una rete del solito interessante Konaté dopo nemmeno venti minuti di gioco.
Un Sion inarrestabile al quale il Sig. Haenni ha anche negato un rigore clamoroso che avrebbe chiuso probabilmente tutto l'interesse già molto prima della pausa. Meritato il 2-0 di Fernandes con il quale si è concluso il primo tempo e trofeo al sicuro ad inizio ripresa con il tris dell'ex Carlitos. Marco Streller lascia dunque con una sconfitta: dopo aver battuto ai rigori il Lucerna quattro anni fa, il Basilea ha perso la terza finale di coppa consecutiva, dopo quelle con il GC nel 2013 e con lo Zurigo l'anno scorso. Tifosi ancora protagonisti in negativo, ma questa volta non sono stati quelli del Basilea. Un fitto lancio di fumogeni e l'esplosione di alcuni petardi hanno indotto l'arbitro Haenni a sospendere la partita all'inizio della ripresa.

Etichette: , ,