1L: Mendrisio in bilico tra sorprese e conferme


La super prestazione di Noel Kabamba, la maturità con la quale Croci-Torti ha tenuto quasi sempre a bada Patrick Rossini, il buon inserimento di Luca Piperno e la conferma che Andrea Trapanese (Foto CHalcio) è un ragazzo di grande prospettiva, possono regalare i primi sorrisi a Roberto Gatti al quale -probabilmente - ha dato persino fastidio uscire dal campo battuto da un Lugano imbavagliato per due terzi di partita dall’ottima disposizione dei momò. Dopo una settimana di intensa preparazione e a pochi giorni da un secondo severo test con il Chiasso (mercoledì ore 19.00), il Mendrisio non è sembrata squadra molto diversa nelle caratteristiche da quella dello scorso anno con la differenza che probabilmente in pochi si sarebbero aspettati una prestazione già così positiva sotto l’aspetto dell’intensità.
Vero che il blasone dell’avversario consente ai giocatori di saccheggiare nel proprio ego qualsiasi tipo di risorsa però il primo tempo e un terzo del secondo hanno messo in luce una squadra già bene impostata e preparata. C’è ancora molto di Francesco Ardemagni nel cuore della compagine che si appresta ad affrontare il nuovo campionato con buone ambizioni e d’altro canto ci sono ancora parecchie settimane per lavorare e per valutare eventuali inserimenti, utili a sviluppare concetti e pretese del nuovo allenatore. (dp)

Etichette: , , , , ,