CL: Top & Flop della 1^ giornata


Con l'inizio dei campionati e grazie in primo luogo ad una redazione allargata rispetto al passato, torniamo a proporre la rubrica "Top & Flop dedicata alla Challenge League. Una parente delle nostre pagelle e delle saltuarie Power Rankings. Come già per le precedenti "classifiche" - ad un certo punto abbandonate per mancanza di tempo a disposizione - chiediamo cortesemente di valutarle considerando che non sempre abbiamo la possibilità di vedere ogni partita o di essere al corrente di qualsiasi episodio accaduto sui campi. Anche per questo chiediamo che le nostre valutazioni siano prese sempre con sportività ed invitiamo gli appassionati a segnalare episodi sfuggiti o a vostro pensiero sopra o sottovalutati per discutere ed approfondire. (dp)

TOP FIVE

1 ANTONIO MARCHESANO (FC BIENNE) : Torna dopo una stagione difficile e segna il suo 18esimo goal in Challenge League. Tutto molto bello. Tutto beneaugurante.

2 NICOLAS JANCEVSKI : Non è da tutti avere il coraggio di cacciare dal campo un giocatore dopo trenta minuti con un (secondo) cartellino a gioco fermo. Se c'è un regolamento è giusto farlo rispettare.

3 VALENTIN HAYOZ (FC BIENNE) : U21 del Basilea: il suo primo goal in Challenge League - nella sua prima partita nella categoria - ha portato il Bienne sul 4-1. Seguiamolo: è un febbraio '95.

4 XAVIER HOCHSTRASSER (FC LE MONT) : Sembra avere trovato qualcosa del suo passato. Rovinato da una scelta per nulla condivisibile del suo percorso. Bentornato.

5 CRISTIAN IANU (FC SCIAFFUSA) : Gli sono bastati nove minuti per far ben sperare i suoi nuovi tifosi. Un goal bello ed importante.

FLOP FIVE

1 JEREMY FRICK (FC BIENNE) : Il giovane portiere del Bienne - ex Servette - diventa il responsabile numero uno dell'incredibile vittoria buttata al vento dalla sua squadra. Come fosse stato guidato dal diavolo nelle sue scelte fuori tempo.

2 SHAHO MAROUFI (FC SCIAFFUSA) : Espulsione stupida che ha messo in difficoltà una squadra padrona della situazione. Resta un giocatore interessante.

3 MARTIN RUEDA (FC WOHLEN) :Valutare le situazioni che hanno permesso ai giocatori dell'Aarau di fare quaranta metri palla al piede senza essere disturbati. Potrebbe trovare la soluzione immediata a problemi evidenti.

4 AGONIT SALLAJ (NEUCHATEL XAMAX FC) : Dopo essere stato all'origine del goal che ha riaperto la partita (89') si fa subito espellere ristabilendo la parità numerica tra le due squadre. mancavano ancora sei minuti da giocare....

5 LA SCHUETZENWIESE : Con 3800 spettatori sugli spalti le immagini della nuova tribuna deserta non rendono giustizia ad uno degli impianti storici del circuito rossocrociato.

Etichette: , ,