Il Ticino piange Stefano "Popi" Molnar Jr.


Nella notte tra sabato e domenica un grave Lutto ha colpito lil Vedeggio. Si è spento per un malore Stefano Molnar Jr. per tutti “Popi” all’età di 42anni. Al fianco di Tazio Peschera da tre stagioni come assistente allenatore e grande collaboratore in seno alla società. Nella stagione che sta per iniziare, tolti i panni di allenatore, si sarebbe dedicato totalmente alla guida della società in qualità di Presidente: un’altra sua grande sfida che stava intraprendendo con determinazione e passione. Tazio Peschera ha voluto salutare l'inseparabile amico con queste righe.

“Popi", cosa mi hai combinato!?…mi lasci in un mare di lacrime! …. Ieri ci siamo salutati e abbracciati: avresti dovuto partire per le vacanze. Amico mio, ci saremmo rivisti all’inizio della preparazione e mi hai fatto un’accenno del tuo discorso che avresti voluto fare alla squadra in qualità di nuovo Presidente…un discorso moderato, un discorso chiaro, ma come sempre carico di ambizione, quella che abbiamo sempre saputo trasmettere alla squadra in questi anni allenando fianco a fianco. Tre stagioni in cui abbiamo saputo toglierci parecchie soddisfazioni e se sono arrivate è anche merito tuo. Sul campo abbiamo gioito, ci siamo abbracciati, abbiamo discusso a volte anche litigato, ma ci si aiutava sempre grazie all’amicizia che ci legava. Dopo due campionati persi consecutivamente all’ultima giornata, ascoltavi in silenzio le mie parole alla squadra che cercavano di relativizzare le “tragedie sportive” della sconfitta rispetto a quelle della vita..come sempre annuivi e condividevi ogni mio pensiero, al punto che oggi hai voluto esserne l’esempio, l’attore principale di questa assurda mancanza che hai creato in me e in tutti quelli che ti stimavano e ti volevano bene. Mi mancherai Amico Mio". (Tazio)

Etichette: , , ,