Monighetti: "L'entusiasmo si sente e ci da una carica aggiuntiva"


di Davide Perego

Il Chiasso si appresta a ricevere lo Sciaffusa - squadra tabù lo scorso anno per i rossoblu - che domenica pomeriggio (fischio d'inizio alle ore 15.00) arriverà al "Riva IV" sulla scorta della bella vittoria ottenuta alla Breite con lo Xamax nella prima giornata del torneo. Durante la settimana abbiamo avuto il piacere di fare due chiacchiere sulla partita della Breite con Maurizio Jacobacci. Oggi, lanciamo la partita di domani con Michele Monighetti (Nella Foto CHalcio dopo il goal segnato a Mendrisio), diventato pedina fondamentale nello scacchiere disegnato da Marco Schällibaum, tecnico che in sostanza ha rilanciato ad alto livello il 24enne difensore locarnese.
Al nostro interlocutore - che ringraziamo per la tempestività ed il contenuto del suo contributo - abbiamo prima di tutto chiesto conferma sulla sensazione comune a molti che dall'arrivo del tecnico zurighese la situazione a Chiasso sia veramente cambiata e che anche nella preparazione che ha portato all'inizio di campionato si è visto un gruppo trasformato rispetto a quello che nello stesso periodo del 2014 si era presentato al via. 

"Innanzitutto devo dire che la strada intrapresa con Schällibaum è quella giusta, già si è visto dalla fine dello scorso campionato. Marco è un allenatore preparato, in grado di motivare e tirare fuori il meglio a ogni giocatore! Stiamo continuando a lavorare sul possesso palla, sulla circolazione di palla e sulla tecnica, per poter sviluppare ancora meglio il gioco che vogliamo fare. Poi evidentemente lavoriamo molto sulle conclusioni in porta, dove dobbiamo ancora migliorare e dove dobbiamo cercare di osare di più ed essere più cattivi".

Già...che serva da esempio, soprattutto ai ragazzi adolescenti quando pensano che a sedici anni non vi sia più nulla da imparare o da migliorare a livello tecnico. Non è quindi un caso che i più attenti abbiano notato che anche giocatori oramai esperti e navigati abbiano dato impressione di sensibile miglioramento nel controllo della sfera. Intanto però c'è da pensare prima di tutto allo Sciaffusa. Jacobacci arriverà a Chiasso con una panchina molto corta. L'ex Mirko Facchinetti sarà costretto a dare forfait, così come era già successo alla penultima di campionato la scorsa stagione. Assenti probabili, oltre all'ex rossoblu e allo squalificato Maroufi , anche il giovane Demhasaj ed il centrocampista svizzero Seferagic. Assenze che non bastano per pensare di trascurare la qualità dei gialloneri che rispetto allo scorso anno hanno il vantaggio di essere pronti e mentalmente consapevoli di quello che vuole il Mister.

" Sappiamo - prosegue Monighetti - che lo Sciaffusa è una squadra tosta e temibile, ma quest'anno vogliamo dare maggiore soddisfazioni ai nostri tifosi al Riva IV, quindi puntiamo a cominciare subito bene indipendentemente dall'avversario che abbiamo di fronte! Sappiamo che giocando in una certa maniera possiamo fare punti con chiunque. Inoltre devo dire che l'entusiasmo che c'è intorno alla squadra si sente, è molto apprezzato e ci da una carica aggiuntiva: quindi speriamo di far crescere ancora di più questo entusiasmo e ricambiare l'affetto dei tifosi".

Parole importanti, sentite, umili. 

Domenica pomeriggio il Chiasso dovrebbe essere al gran completo. Come scritto da "Il Mio Chiasso" , nessuno squalificato, ma soprattutto nessun infortunio ha fin'ora colpito la squadra che già durante la preparazione estiva ha potuto lavorare senza intoppi fisici. Possibilità di scelta quindi per il tecnico zurighese che tuttavia dovrebbe schierare gli undici titolari di Baulmes. Sarà Léonce Lionel Tschudi di Neuchâtel, l'arbitro della sfida di domenica tra Chiasso e Sciaffusa. Assistenti saranno i signori Stéphane De Almeida e Pierre Cédric Cordonier; quarto ufficiale di gara la signora Simona Ghisletta. Per il fischietto ventiseienne, che non ha mai arbitrato nella massima serie, sono due i precedenti in carriera con i rossoblu per un bilancio di un pareggio e una sconfitta. La scorsa stagione, Tschudi ha arbitrato 14 partite di Prima Lega, 8 di Challenge League e 1 di Coppa Svizzera.

Etichette: , , , , , ,