Test: Taverne - Mendrisio 1:2


Prosegue a gran ritmo la preparazione delle squadre in vista degli impegni ufficiali sempre più vicini. Condizionata dal gran caldo di questi giorni, l'amichevole giocata sul sintetico di Taverne tra la squadra locale di 2^ Interregionale ed il Mendrisio (1L) non ha detto nulla di nuovo o di particolarmente interessante. Il Taverne del nuovo tecnico Di Vittorio è un cantiere aperto con moltissimi giocatori nuovi o in prova che non essendo stati ufficialmente annunciati rendono complesso il giudizio di chi vorrebbe scriverne. Tra questi da segnalare comunque Amoruso - l'autore del temporaneo 1-1 e Perrone che davanti ha lasciato intendere di possedere qualche buona qualità.
Il Mendrisio di Roberto Gatti è apparso certamente più avanti di condizione rispetto all'avversario che pur restando in partita fino al 90esimo (reclamando anche un calcio di rigore apparso molto chiaro proprio nel finale) ha subito il gioco della squadra di categoria superiore. Nessuna novità in casa momò. Gatti ha mandato in campo davanti a Cataldo la linea formata da Croci-Torti, Amicarelli, Kabamba e Garetto. Mazzetti, Moscatiello (ottima la sua prova) e Nogic hanno fatto reparto centrale davanti a Salerni, Italo e Nenadovic. Nella ripresa sono entrati anche Crivelli, Mascazzini, Quesada, Cappellari, Trapanese e Guarino. Il Mendrisio è passato in vantaggio con uno spunto personale di Nenadovic che non ha dato scampo a Bernasconi e dopo il pareggio di Amoruso - propiziato da una disattenzione della difesa del Mendrisio - ha segnato su rigore procurato e calciato da Giovanni Italo: l'esecuzione, per quanto intuita dall'estremo difensore del Taverne, ha regalato la prima vittoria alla squadra di Gatti che nei primi test era stata sconfitta da Lugano, Chiasso ed aveva pareggiato con il Castello. Sabato prossimo (ore 18.00) il Taverne tornerà nuovamente in campo con il Vallemaggia mentre il Mendrisio parteciperà al tradizionale torneo di Castello. (dp)

VIDEO: IL RIGORE DI GIOVANNI ITALO






Etichette: , , , , ,