1L: Balzers - Locarno 1:2


Il Liechtenstein porta bene al Locarno. Dopo il successo di Eschen Mauren sono arrivati tre punti anche da Balzers. Se una settimana fa i bianchi aveva sofferto troppo, questa volta la vittoria è assolutamente meritata, grazie ad un ottimo primo tempo, nel quale gli uomini di Demarchi hanno dominato la scena, mostrando anche degli sprazzi di ottimo gioco. Ed è proprio questa evoluzione nella manovra che fa ben sperare per il futuro: un gruppo, quello locarnese, al quale questo scoppiettante inizio di campionato servirà da balsamo dopo le due relegazioni filate.
Ad un’attenta analisi non può però sfuggire come le bianche casacche siano ancora fragili, prova ne sia l’arretramento eccessivo del baricentro nell’ultima fase della partita, che ha permesso ai loro avversari di farsi pericolosi in un paio di circostanze. Si dovranno poi eliminare i black-out come quello che ha portato alla rete del Balzers, arrivata a causa di una distrazione collettiva del sistema difensivo ticinese. Questi però sono da catalogare come errori comprensibili per una rosa molto giovane, che sta comunque giocando ad ottimi livelli finora. Alla fine della partita Claudio Demarchi è contento della prestazione dei suoi. “Abbiamo messo in mostra dei bei miglioramenti rispetto alla prima partita, che ci hanno permesso di tenere il controllo del gioco praticamente per tutto l’incontro. Dobbiamo continuare su questa strada, per continuare a crescere e per conquistare ulteriore fiducia”.

Balzers-Locarno 1-2 (1-2)

Reti: 27’ Stojanov 0-1; 34’ Lamanna 0-2; 45’ Deplazes 1-2

Locarno: Maggioni; Degianbattista, Perazzo, Loiero, Regazzi; Cetrangolo (90’ Rodriguez), Bustamante, Maggetti, Manfreda; Lamanna (79’ Zivko), Stojanov (86’ Zubcic).

Note: 500 spettatori. Ammoniti: Regazzi, Loiero, Bustamante, Stojanov.

Etichette: , ,