1L: batosta Gossau alla Schützenwiese


Poco o nulla da fare per il Gossau nella trasferta di questo pomeriggio alla Schützenwiese. Un Winterthur rinforzato con quattro elementi della prima squadra non utilizzati ieri contro il Losanna, ha strapazzato la squadra di Gambino imponendosi per 5-1 e raddoppiando il convincente successo di settimana scorsa a Baden. Otto reti in due partite per un attacco rimasto a secco in una prima giornata sfortunata dove oltre a non riuscire a scardinare la difesa del Thalwil, la squadra di Zuffi si è fatta beffare nei secondi di recupero della gara.
Oggi invece, il tecnico degli zurighesi si è ritrovato tra i convocati un certo Claudio Holenstein (papabile addirittura per la nazionale non più di due stagioni fa quando da Wil passò a Lucerna) non a caso autore della prima rete dell'incontro. Sciolti i dubbi legati alla possibilità di utilizzare il giorno dopo elementi che abbiano già messo piede in campo il giorno prima in Challenge League, Dario Zuffi ha schierato dal primo minuto anche Genc Krasniqi, autore di una bella doppietta e messo in campo anche ieri da Seeberger nel vano tentativo di sbloccare il risultato contro il Losanna. I più interessati sanno invece come sia finita....Ad ogni modo oltre alle firme di Holenstein (Foto archivio CHalcio) e Krasniqi, altri due elementi della prima squadra in panchina ieri hanno messo la propria firma oggi sul referto di gara: il qualitativo e già apprezzato Tiziano Lanza e Marco Trachsel. A parziale alibi del Gossau l'espulsione di Steiger al 75'esimo, prima di incassare le ultime due reti zurighesi. (dp)

Etichette: , , ,