1L: Grasshopper U21 - Locarno 1:0


Dopo quattro giornate è arrivata la prima sconfitta stagionale per il Locarno. Sovrastati per buona parte del primo tempo, i bianchi hanno resistito bene agli assalti di un avversario che fino al 20’ ha avuto il dominio assoluto del gioco. In difficoltà nelle ripartenze, i ticinesi non hanno però grossi rischi e hanno portato alla pausa uno 0-0 molto stretto per gli zurighesi. Il goal ad inizio ripresa è venuto paradossalmente in uno dei migliori momenti per il Locarno, che ha poi attaccato invano alla ricerca del pareggio, che in un paio di circostanze è stato mancato per un nonnulla.
“La vittoria del GC è tutto sommato meritata, vista la grande qualità del gioco messo in mostra dai nostri avversari “, ammette Claudio Demarchi. “Non dobbiamo fare drammi, in fondo non avremmo mai potuto mantenere l’imbattibilità in eterno. Nove punti in quattro partite sono un bottino molto soddisfacente”. Alle viste ora per gli uomini del mister locarnese, la partita, la seconda della serie di tre fuori casa, contro il Kosova. Un impegno di cui il tecnico dei bianchi diffida. “Già prima della nostra battuta d’arresto e della contemporanea prima affermazione dei nostri futuri avversari, quello di sabato venturo era da me considerato un crocevia della nostra stagione. Il risultato ci darà delle indicazioni utili. Per ora è uno scontro diretto, che ci potrebbe permettere di scavare un buon margine rispetto al fondo classifica”.

Grasshoppers II – Locarno 1-0 (0-0) 

Rete: 51’ Wicht 1-0. 

GC: Dieng; Bamert, Loosli, Rhyner, Mijatovic; Helbling (30’ Suvacev), Imeri, Oliveira, Brown; Wicht (79’ Pfyffer), Sherko (46’ Cvijanovic). 

Locarno: Maggioni; De Gianbattista, Loiero, Perazzo, Regazzi; Cetrangolo (67’Bilinovac), Bustamante (74’ Roguljic), Maggetti, Manfreda; Lamanna (78’ Bilinovac), Stojanov (78’Zivko). 

Arbitro: Nico Gianforte. 

Note: circa 200 spettatori. Ammoniti: 18’ Regazzi; 53’ Perazzo; 64’ Imeri; 75’ Rhyner; 83’ Loiero.

Etichette: , , ,