2LR: Amedeo Stefani presenta il FC Paradiso


Nel fine settimana prenderà il via l'atteso campionato di 2^ Regionale. Un torneo cresciuto di interesse anche grazie alla presenza del Bellinzona nella scorsa stagione che ha portato molti appassionati a scoprire il piacere di assistere a partite di buona qualità tecnica e ancor più interessanti da un punto di vista agonistico. Alla vigilia della prima giornata la nostra redazione si sta impegnando per far presentare squadre e torneo dai diretti protagonisti. E' oggi il turno del Paradiso che ci viene presentato dall'allenatore Amedeo Stefani intervistato e fotografato da Davide Perego. (RCH)

1. Come si presenterà la tua squadra al via del campionato e con quali ambizioni. 

2. Come si è svolta la preparazione.

3. Come si è sviluppata la vostra "campagna acquisti".

4. Quale sarà secondo te la classifica finale e quale la squadra rivelazione del campionato.

Risponde Amedeo Stefani (FC Paradiso)

1. La squadra la potrei definire “nuova” nel senso che di nuovo ci sono io e il mio compagno di avventura Alessandro Fiorentini: per tutti il Prof./. L’ossatura della squadra è quella della stagione passata senza alcune partenze. Il mio intento è stato e sarà quello di non stravolgere quello che già la scorsa stagione funzionava bene: io sono a disposizione del club e dei giocatori e non viceversa.  Ho trovato un ambiente molto motivato e accogliente, i giocatori sono sempre stati molto disponibili e concentrati durante le attività. Purtroppo come altri colleghi abbiamo patito le numerose vacanze durante il mese d’agosto, pertanto siamo al completo dal 17 agosto ma non sarà un attenuante. Per il resto spero solo che in ogni partita diamo il massimo di noi stessi per attitudine, motivazione, generosità e umiltà questa è l’unica strada che conosco per togliersi soddisfazioni. La nostra ambizione è fare bene ed arrivare sabato alla prima in casa pronti.

2. La preparazione si è svolta tutta al nostro centro sportivo. Grazie al terreno sintetico ci siamo potuti allenare senza interruzioni come già anticipato: peccato per le vacanze di alcuni elementi ciò a prodotto che a oggi non abbiamo tutta la rosa con la stessa condizione. Dopo le prime 2-3 partite saremo tutti al top: almeno lo spero.

3. Abbiamo avuto la fortuna di avere davvero un super DS nella persona di Thierry Morotti, infatti la rosa era già stata composta prima dell’inizio della preparazione; inoltre il nostro presidente Antonio Caggiano si è dimostrato molto abile a chiudere alcune “trattative” e far sentire subito le sue motivazioni e attaccamento verso il club. Per i nuovi innesti in difesa sono arrivati Patricio Bustamante, Krasniqi Shkumbin, a centrocampo Omar Pagliaroli, Daniele Recalcati e Nicola Padula. Nel reparto offensivo invece è arrivato Giampiero Stagno. Però vorrei ribadire che il grande nostro acquisto è stato mantenere l’ossatura della rosa della stagione precedente. Inoltre sto molto apprezzando le qualità del nostro portiere Stefano Noseda: davvero un ragazzo con una passione e una professionalità infinita.

4. Sinceramente non ho grande fiuto: quello che posso dire - sulla base delle partite che ho visto - è che le squadre che hanno lottato per le prime posizioni l’anno passato lo faranno anche questa stagione. Penso che Losone, Vedeggio e Porza saranno ossi duri per tutti. In aggiunta metterei il Sementina, squadra sempre difficile da affrontare. Per le sorprese, secondo il mio modesto parere, Balerna, Vallemaggia, Novazzano e Malcantone saranno le squadre che potrebbero fare il crack. Prevedo un campionato molto equilibrato e forse l’assenza del Bellinzona ha spinto i club ambiziosi a fare un ulteriore sforzo per poter disputare un torneo da protagonisti. Anche nelle retrovie la lotta sarà serrata.





Etichette: , , , ,