2LR: Mattia Casarotti presenta l'US Giubiasco



Nel fine settimana prenderà il via l'atteso campionato di 2^ Regionale. Un torneo cresciuto di interesse anche grazie alla presenza del Bellinzona nella scorsa stagione che ha portato molti appassionati a scoprire il piacere di assistere a partite di buona qualità tecnica e ancor più interessanti da un punto di vista agonistico.Alla vigilia della prima giornata la nostra redazione si sta impegnando per far presentare squadre e torneo dai diretti protagonisti. E' oggi il turno del Giubiasco che ci viene presentato dall'allenatore Casarotti intervistato da Riccardo Vassalli. Foto gentilmente concessa dal US Giubiasco.(RCH)

1. Come si presenterà la tua squadra al via del campionato e con quali ambizioni.

2. Come si è svolta la preparazione.

3. Come si è sviluppata la vostra "campagna acquisti".

4. Quale sarà secondo te la classifica finale e quale la squadra rivelazione del campionato.

Risponde Mattia Casarotti( Giubiasco)


1. La scorsa stagione siamo riusciti a centrare l'obiettivo salvezza grazie alla forza del gruppo, quindi la mia prima volontà è stata quella di riconfermare più giocatori possibili per dare continuità al lavoro fatto da quando sono a Giubiasco senza dover ricominciare un'altra volta da capo. Spero che l'annata complicata dell'anno scorso ci sia servita e ci abbia insegnato qualcosa; solitamente i momenti difficili che poi vengono superati, fanno crescere e portano esperienza fondamentale soprattutto ad un gruppo giovane come il nostro. L'obiettivo del Giubiasco é quello di non fare calcoli iniziali e stilare tabelline fantasiose ma quello di prendere partita dopo partita provando a giocarcela con tutte le squadre.Son convinto che lo spirito di gruppo sarà il nostro punto di forza anche quest'anno.

2. La preparazione fin'ora è andata molto bene nonostante il solito problema delle vacanze che hanno tutte le altre squadre, ci mancherebbe...comunque tutti i ragazzi si son messi a disposizione e hanno svolto al meglio il lavoro che c'era e c'è da fare, hanno dimostrato voglia di faticare e di seguirmi. Ancora una volta sottolineo di ritrovarmi davanti ad un gruppo unito e coeso, questo facilita molto il lavoro sul campo 

3. Quest'anno sono arrivati giocatori giovani come da nostra politica ma già formati, di categoria e con una certa mentalità, penso a Barros, Bianchini e Marcoli, poi altri che arrivano da leghe inferiori che dovranno essere bravi a mostrare il loro valore anche in seconda lega. 

4. Dico le prime 4 classificate: Losone, Paradiso, Vedeggio e Sementina.

Etichette: , , , ,