CL: Chiasso solo in vetta


di Ariele Mombelli

Il Chiasso non ha intenzione di fermarsi. La squadra di Schällibaum vince per 2-1 contro lo Xamax, mantiene l'imbattibilità e vola in testa in solitaria alla classifica di Challenge League. Al Riva IV, è ancora una volta festa grande. In un primo tempo noioso, che ha lasciato pochi ricordi ai 850 presenti, i rossoblù si sono fatti preferire alla compagine di Catillaz, senza però creare grossi grattacapi al portiere Walthert. Come spesso accaduto in questa prima parte di stagione, le partite del Chiasso si sono accese all'improvviso nella ripresa.
Ciarrocchi, nettamente il migliore in campo, ha portato in vantaggio i rossoblu un minuto e mezzo dopo l'inizio del secondo tempo con un gol al volo dei suoi. La rete ha scombussolato i piani dello Xamax, giunto in Ticino per portare a casa il classico punticino da reti inviolate. Fin li apparsi piuttosto prudenti, i neocastellani hanno dovuto rincorrere, scoprendosi maggiormente. Il Chiasso, una volta in vantaggio, si è forse sentito troppo superiore e ha commesso l'errore di lasciare l'iniziativa al Neuchatel. Il pareggio di Savic, in mischia, dopo l'unica vera disattenzione difensiva della coppia Rouiller-Madero, ha così punito i rossoblu. Quando la partita sembrava correre via verso il 90', ecco l'episodio che cambia la gare: dopo cross di Monighetti, Lara colpisce il pallone con il braccio. Dal dischetto, il capitano, fino a quel momento sottotono, realizza e consegna la vittoria alla sua squadra. Per il Chiasso tre punti conquistati dopo una prova generosa ma non stellare. Al momento però, conta solo la sostanza.

Etichette: , , ,