Da Zero a Dieci: Chiasso - Aarau 08.08.2015


Al termine di una partita equilibrata, Chiasso ed Aarau si sono lasciate con un pareggio tutto sommato giusto. Grazie ai risultati ed in attesa del posticipo, Chiasso e Wil sono rimaste al comando della classifica mentre l'Aarau ha inanellato il terzo pareggio in quattro partite. Con i voti di Luigi Badone, CHalcio vuole ampliare l'approfondimento sulla partita del "Riva IV".

FC CHIASSO (4-3-3)

Guatelli: 6,5 Sul gol subito non può fare nulla, per il resto ordinaria amministrazione

Luchinger: 6 Poca spinta offensiva ma in fase di chiusura non va mai in difficoltà

Madero: 6 Il ragazzo ha potenziale e lo si vede, difficilmente si fa superare su azione. Sbaglia qualche palla di troppo in ripartenza

Rouiller: 7 Palla al piede è difficile superarlo, compie alcuni interventi da applausi

Monighetti: 6,5 Spinge parecchio sull’acceleratore durante tutta la partita, va anche vicino alla rete, e dietro si fa sempre trovare presente.

Maccoppi: 6,5 Essendo il metronomo della squadra tocca a lui il compito di costruire, a volte ci riesce a volte no. Comunque una cosa è certa, tutte le azioni passano dai suoi piedi.

Mihajlovic: 5,5 Sottotono, non riesce nelle ripartenze che di solito propone, inoltre riceve anche un evitabile cartellino giallo.

Hassel: 5,5 Sembra soffrire molto il caldo tanto da non riuscire a trovare la posizione in campo, qualche errore di troppo.

Dal 56’ Melazzi: 6,5 Entra in campo con la voglia di spaccare tutto e manda in difficoltà in più di un occasione la retroguardia ospite.

Ciarrocchi: 5,5 Giocare laterale e più lontano dalla porta per lui non è facile, si impegna molto ma produce poco.

Dal 75’ Diarra: 7 Ha il merito di realizzare il gol del pareggio sull’immediata reazione al gol subito. A differenza dell’anno scorso ora mostra impegno e corsa.

Regazzoni: 6 La fascia è casa sua, quindi è l’uomo più temuto. Riesce a creare qualche grattacapo al diretto marcatore ma si dimostra troppo nervoso.

Cortelezzi: 6 Va vicino al gol in un paio di occasioni che avrebbe dovuto sfruttare meglio, però arriva alla sufficienza per il costante aiuto fornito ai compagni.

All. Schallibaum: 6,5 Si vede che la squadra cerca di giocare con le idee del proprio allenatore, quindi ha grande parte di questo merito. Azzecca le sostituzioni. Poteva forse osare qualcosa di più quando si era sullo 0-0.

FC AARAU (4-2-3-1)

Deana 5,5, Martignoni 6, Jackle 6,5, Thaler 6,5, Jaggy 5,5, Carlinhos 5,5, Burki 6,5, Luscher 5,5 (75’ Spielmann 7), Perrier 6, Mobulu 5,5 (82’ Romano SV), Lieder 5,5 (65’ Sliskovic 5,5). 

All. Bordoli: 6

Arbitro, Pasche: 6,5 Dirige bene una partita che lui stesso ha mantenuto sul binario della correttezza, e questo è un grande pregio per un arbitro. Applica lo stesso metro di giudizio da entrambe le parti e questo è un altro pregio. Le ammonizioni distribuite sono state corrette, l’unico errore è che il gol subito dal Chiasso avviene su una ripartenza conseguente ad un netto fallo di mano non fischiato ed in questo caso non è stato aiutato dal guardalinee sotto la tribuna principale.

Etichette: , , , ,