Da Zero a Dieci: Chiasso - Neuchatel Xamax 13.08.2015


Con le pagelle dell'infaticabile Luigi Badone si completa lo spazio dedicato a Chiasso - Neuchatel Xamax il cui risultato ha permesso ai rossoblu di isolarsi in classifica. Partita molto emozionante conclusa con il rigore decisivo trasformato da Regazzoni e con parte dei giocatori a radunarsi per festeggiare con gli altrettanto inarrestabili fedelissimi dietro la curva posta alla sinistra dell'ingresso principale. Il Chiasso ora volterà verso Nyon per giocarsi il passaggio al secondo turno di Coppa Svizzera.

FC CHIASSO (4-3-3)

Guatelli: 6 Solamente ordinaria amministrazione, non è mai seriamente impegnato e sul gol da breve distanze non avrebbe potuto fare nulla nemmeno Spiderman.

Luchinger: 6,5 La solita generosità e puntualità in chiusura. Non sbaglia una diagonale.

Madero: 5,5 Qualche sbavatura ed errore di marcatura di troppo, come in occasione della rete subita dove l’attaccante ospite si è trovato da solo nell’area piccola.

Rouiller: 6 Sui palloni alti tiene bene come sempre. Qualche errore di comunicazione con Madero a dire il vero più per colpe dello spagnolo che sue.

Monighetti: 6,5 Continua il suo campionato ad alto livello e da li non passa. Per Dossena sarà difficile rubargli il posto.

Maccoppi: 7 Ogni azione del Chiasso passa, o nasce, dai suoi piedi. Ovviamente è il playmaker e quindi tocca a lui costruire, ma oltre questo dargli la palla è come metterla in cassaforte, non la perde mai. Migliore in campo.

Mihajlovic: 5 Sottotono durante l’arco di tutta la gara, sembra soffrire il clima di questo inizio stagione e non riesce nelle ripartenze che di solito propone.

Dall’ 88’ Ivic: SV

Diarra: 6,5 La fiducia ritrovata in questo ultimo periodo la trasmette anche nelle sue giocate e sicuro in questo periodo sta diventando quasi un punto di riferimento.

Ciarrocchi: 7 Giocare laterale e più lontano dalla porta per lui non è facile, appena ha l’opportunità di una palla giocabile in area realizza un gol da antologia. Nella fase di non possesso aiuta molto la squadra correndo tantissimo. Davvero un altro giocatore confronto a qualche anno fa.

Regazzoni: 6,5 La fascia è casa sua, quindi è l’uomo più temuto. Riesce a creare qualche grattacapo alla difesa avversaria ma senza concludere. Mezzo punto in più per la freddezza con cui realizza il pesantissimo rigore da tre punti.

Dal 91’ Hassel: SV

Cortelezzi: 6 Fa a sportellate per tutta la partita con i centrali ospiti, a volte le prende a volte le da, ed in mezzo a questo confezione l’assist per la rete di Ciarrocchi.

Dall’81’ Guarino: SV

All. Schallibaum: 7 La squadra segue alla lettera ogni sua idea e questo crea quell’amalgama di gruppo che va ben oltre il terreno verde, da fuori si può notare che si aiutano tutti e giocando così questo Chiasso può davvero fare paura a tanti. Unico appunto le sostituzione troppo tardive.

NEUCHATEL XAMAX FCS (4-4-2)

Walthert 6, Lara 5, Witschi 5,5, Sejmenovic 5,5, Gomes 5,5, Delley 5,5, Boillat 6, Mveng 6,5, Challandes 5,5 (60’ Berisha 6), Savic 6,5, Senger 6 (83’ Erard SV). 


Arbitro, Supercyzinski: 6,5 Dirige bene una partita che lui stesso ha mantenuto sul binario della correttezza, e questo è un grande pregio per un arbitro. Applica lo stesso metro di giudizio da entrambe le parti e questo è un altro pregio. Le ammonizioni distribuite sono state corrette, l’unica su cui si può discutere è l’ammonizione di Sejmenovic che sembra eccessiva, probabilmente era stato lo stesso centrale ospite a subire fallo. Il rigore, segnalato dall’assistente, ci sta perché nonostante non ci sia volontarietà di toccare la palla il braccio era davvero troppo teso e largo.

Etichette: , , , ,