Dossena, top o flop?


Come annunciato ieri dalla società, Andrea Dossena è un nuovo giocatore del Chiasso. Giusto comprare un terzino, unica pedina mancate nella rosa (Foto Monticelli) a disposizione di mister Schällibaum. Dossena ha alle spalle un'ottima carriera in Italia e non solo, potrà sicuramente portare esperienza, ma cos'altro? In Challenge la prima qualità da possedere è la corsa. Saprà l'italiano, ormai a fine carriera, trovare una buona condizione per poter dare il suo contributo anche sul campo? 

Monighetti, attuale (e spero futuro) terzino sinistro titolare rossoblu, sta probabilmente giocando il miglior calcio della sua carriera, perché non affiancargli un giovane con margini di miglioramento? Dossena sicuramente non è arrivato al Riva IV per stare in panchina. Finché i risultati daranno ragione al mister non ci saranno problemi, ma se la situazione dovesse cambiare siamo sicuri che il nuovo terzino se ne starà muto in panchina? Un colpo che non mi convince, simile a quello messo a segno tre anni fa con l'acquisto di Zambrotta...sappiamo tutti come andò a finire. Dossena è il primo e probabilmente unico colpo del DS Fabio Galante: finora è quello che convince meno. Storicamente gli italiani in Ticino hanno sempre fallito. Come sempre a dovermi smentire dovrà essere il campo. (am)

Etichette: , , , ,