SL: Lugano corsaro a Berna


da www.ticinonews.ch

Il Lugano è come l’Araba fenice. Risorge dalle ceneri e piazza il colpaccio allo Stade de Suisse, conquistando tre punti importantissimi ai danni dello Young Boys. Per la cronaca, sono i primi in trasferta di Zeman e della squadra nel corrente campionato di Super League. Un risultato che rilancia completamente i bianconeri, usciti malconci sabato dal Letzigrund, al termine di una partita nella quale erano parsi troppo brutti per essere veri. E così, grazie ad una prestazione ordinata, a tratti rabbiosa e diremmo anche matura, i ticinesi hanno saputo controllare un avversario che, malgrado l’ottima qualità della sua rosa, non ha mai saputo trovare il bandolo della matassa, concedendo anche parecchi contropiedi agli ospiti. E a ben guardare il risultato finale avrebbe potuto essere più generoso per il Lugano che è uscito fra gli applausi dalla Capitale.
Una bella risposta, insomma, dopo le critiche, per altro giustissime, incassate a Zurigo. E se questa vittoria segnasse la svolta del campionato della banda Zeman? Da notare il buon esordio di Jozinovic e Culina e la prestazione maiuscola del tandem Rossini(autore dell’unica rete della sfida) e Bottani. Intrattabili e incontenibili!

Etichette: , , , , ,