1L: due delle tante ipotesi del dopo Mendrisio - Baden


Si sprecano le ipotesi sul destino del risultato di Mendrisio - Baden. Per quanto di secondo piano rispetto ai gravi fatti accaduti al Comunale, è logico che allenatori, dirigenti e giocatori si interroghino principalmente sul proprio lavoro che per quanto in certi ambienti condizionato anche da quanto accade fuori dal campo, non deve essere materia di loro competenza.
Sinteticamente, abbiamo raccolto diverse opinioni a fine partita tra le quali ne segnaliamo una (soggettivamente razionale) ed un'altra (soggettivamente illogica). Roberto Gatti è decisamente convinto che " se ogni volta che una squadra perde una partita un tifoso può annullare il risultato del campo sparando un petardo non si gioca più. Su questa logica e sulla base di centinaia di precedenti non vedo per quale motivo si debba temere una sconfitta a tavolino". Di parere opposto un anonimo dirigente del Baden regolarmente in panchina: "se ogni volta che uno spara un petardo o se sugli spalti si picchiano si deve sospendere una partita non giochiamo più. Quello che fanno fuori non deve avere a che fare con quello che succede in campo". (dp)

E' aperta la possibilità di commentare gli episodi e di ipotizzare cosa deciderà la commissione.

Etichette: , , ,