1L: il Wettswil sorprende il Mendrisio


di Ariele Mombelli


Un Mendrisio fin troppo attendista viene sconfitto meritatamente dal Wettswil per 3-2 al Comunale, dopo una piacevole e divertente partita che ha visto gli ospiti maggiormente intraprendenti e vogliosi di fare risultato. La squadra di Roberto Gatti presentatasi sul terreno da gioco con diverse seconde linee a causa di molte assenze (Marjanovic, Mazzetti, Roncoroni, Vinatzer, Piperno, Nogic e Kandiah) nulla ha potuto a cospetto di un Wettswil ben messo in campo dal suo allenatore Martin Dosch.
Eppure al termine del primo tempo erano i momò a condurre, abili a trovare due reti nel giro di 3' minuti a ridosso della pausa con Salerni e Amicarelli. L'esterno italiano, migliore in campo in assoluto, ha siglato al 36' la rete del pareggio con un grandissimo tiro da posizione defilata dopo dribbling ubriacante ai danni di Goljica. L'ex Team Ticino, quest'oggi impiegato a centrocampo, ha invece messo a segno il punto del 2-1 con un siluro dai 20 metri. Due gol di pregevole fattura, che hanno permesso al Mendrisio di ribaltare l'iniziale vantaggio di Waser, abile a sorprendere Cataldo e la retroguardia momò con un'incornata direttamente da calcio di punizione. Il vantaggio conquistato a ridosso della prima pausa, si pensava avesse potuto dare al Mendrisio la spinta per concludere la gara nella ripresa. Dopo una clamorosa occasione sprecata da Mascazzini, fin troppo altruista a cercare Pusterla in azione di due contro uno, i ticinesi però si sono inconsapevolmente seduti con il passare dei minuti, cadendo sotto i colpi degli ospiti alla lunga. Di Kaljon, a seguito di un azione insistita e di Gozic, di nuovo su palla inattiva, le reti che hanno permesso al Wettswil di poter alzare le braccia al cielo per la prima volta in stagione. In attesa di cancellare qualche nome dall'elenco degli assenti, il Mendrisio deve ripartire dal carattere mostrato nel corso del primo tempo dopo lo svantaggio iniziale. Per ora, non è proprio il caso di preoccuparsi. Prossimo avversario della squadra del presidente Engel, beccato dai tifosi nel corso della partita, sarà il Winterthur II. 

Etichette: , , ,