1L: Mendrisio in cerca di riscatto a Winterthur

 
Partita delicata, quella che il Mendrisio affronterà domani a Winterthur dopo l’inattesa sconfitta interna di mercoledì sera con il Wettswil. Delicata per la classifica, ma anche per lo spessore dell’avversario: quella U21 nelle mani di Dario Zuffi che sin qui ha raccolto quattro vittorie, un pareggio, una sola sconfitta e detiene la miglior difesa del torneo con tre sole reti subite. Per un attacco non certo da alta quota come quello della squadra di Gatti il banco di prova sarà dunque sincero. Le tre reti subite mercoledì sera sono state imputate a “leggerezza e disattenzione” : la cosa non ha ovviamente fatto piacere allo staff tecnico, abituato a ben altre prestazioni, soprattutto da parte del reparto arretrato.
Con Luca Moscatiello abbiamo cercato di approfondire le cause della prima sconfitta stagionale: “ Penso che la sconfitta con il FCWB sia stata brutta per il modo in cui è' arrivata perché nonostante infortuni e squalifiche abbiamo fatto una buona gara fino al 2- 1. Poi abbiamo commesso l’errore di abbassarci troppo e di concedere diverse punizioni dal limite. Loro ne hanno approfittato aumentando gradualmente la pericolosità, la squadra ha perso anche in concentrazione e abbiamo preso due gol da palla inattiva...che solitamente non prendiamo..”

Come avete reagito alla sconfitta e quali pensi debbano essere i requisiti necessari per scendere in campo contro una squadra giovane e tecnica come quella di Zuffi ?

“ Abbiamo comunque già archiviato la partita di mercoledì ...perché vogliamo pensare alla trasferta di sabato. Sappiamo che sarà una partita bella da giocare e sarà importante vincerla per rimanere su in classifica. Questo è quello che vogliamo. Dovremo essere molto ordinati in campo e avere una grande voglia di andare lì a fare un risultato positivo.”

Un bilancio personale di questo inizio di stagione: soddisfatto ?

“ Personalmente sono felice di giocare in questa squadra e di poter mettere le mie qualità al servizio dei compagni...loro sono speciali e l’ambiente è ottimo per potersi esprimere al meglio. Nonostante qualche problemino fisico che mi accompagna da inizio stagione (tallonite – ndr) sono soddisfatto e penso di poter dare ancora molto di più da qui a fine stagione. Ci tengo che il mio contributo possa essere fondamentale alla squadra per raggiungere i nostri traguardi che quest’anno sono “obbligatori”…” (dp)

Etichette: , , , , ,