1L: Winterthur II - Mendrisio 3-0


Trasferta sfortunata per il Mendrisio che incappa nella seconda sconfitta consecutiva al cospetto di un ottimo Winterthur under 21. Cataldo e compagni, dopo aver affrontato il Wettswill nel recupero del sesto turno del campionato, sono apparsi sulle gambe, incapaci di rispondere ai colpi della squadra allenata da mister Zuffi (padre di Luca, castigatore del Lugano con il suo Basilea).
A dire il vero, nella prima parte di gara, i ticinesi avevano provato a fare la voce grossa. Alcune buone trame, ma è sempre mancata la stoccata, il colpo in grado di impensierire la giovane squadra del Canton Zurigo. Il Winterthur, dal canto suo, è riuscito a passare in vantaggio con una gran conclusione dal limite dell'area su cui il portiere della squadra del Borgo nulla ha potuto. 
Il primo tempo si è chiuso sul doppio vantaggio, figlio di un errore della difesa del Mendrisio.
Nella ripresa il Mendrisio ha cercato di riequilibrare la partita in più di un'occasione. Al minuto 50, dopo una bella azione sulla fascia di Mascazzini, i ragazzi di Gatti hanno la trovato la rete della speranza (grazie ad un'autorete). Quando l'inerzia sembrava dalla parte dei Momò, i ticinesi si sono ritrovati in dieci uomini (espulsione di Amicarelli) e il Winterthur ha gestito senza patemi d'animo il risultato, reso ancor più rotondo grazie ad un rigore realizzato a pochi minuti dal fischio finale.
Da segnalare il ritorno in campo, nel Winterthur, di Stefano Milani dopo un lungo stop. Milani, ex Team Ticino e Locarno, è entrato nella ripresa.

FC Mendrisio: Cataldo; Amicarelli, Kabamba, Pusterla, Garetto; Piperno, Moscatiello (Italo), De Biasi; Salerni, Marjanovic, Mascazzini (Croci Torti)

Etichette: , ,