2LR: Casarotti: " Se continuiamo cosi, presto arriveranno le soddisfazioni"


Di Riccardo Vassalli

Una vittoria, due pareggi e due sconfitte, è questo il bilancio attuale del Giubiasco in Seconda Lega Regionale. Dopo la sconfitta per mano del Losone, rimediata quando anche i tempi di recupero erano terminati, torna a parlare per il nostro portale Il tecnico giubiaschese Mattia Casarotti.

1) Quali sono le sensazioni dopo la sconfitta con la capolista? sopratutto dopo aver assaggiato se non la vittoria perlomeno il pareggio?

"Sinceramente mi girano ancora le scatole adesso a pensarci nonostante sia passato qualche giorno; tornare da Losone senza punti, giocando una delle migliori partite di quest'anno non può certo che lasciarci l'amaro in bocca; Son dispiaciuto soprattutto per i ragazzi, si sarebbero meritati la soddisfazione di battere la capolista dopo aver giocato ed interpretato la partita in maniera esemplare; purtroppo commettiamo ancora leggerezze che ci penalizzano sempre sul risultato finale. Inutile poi recriminare su alcuni episodi arbitrali anche se alquanto strani e discutibili a nostro sfavore: non mi piace mai dare la colpa all'arbitro e prendere ciò come scusa per la sconfitta; se ti trovi avanti per 3-1 e alla fine perdi 4-3 la colpa è solo nostra, dobbiamo essere bravi a capire in fretta gli errori commessi per non ripeterli più. Va in ogni caso dato gran merito al Losone che non ha rubato nulla; nonostante fossero sotto di due reti non hanno mai mollato un solo istante e hanno cercato di ribaltare la partita credendoci fino all'ultimo.Stanno raccogliendo i frutti dell'ottimo lavoro fatto in questi anni sotto la guida di Frigomosca che ha saputo dare un'impronta ben precisa alla sua squadra."

2) Per quanto visto dalla tua squadra, si può dire che non avete ancora raccolto ciò che meritate?
"Analizzando le partite devo dire che 5 pti sono pochini per quello che abbiamo fatto vedere sul campo, ma alla fine con la teoria, i se e i ma non si va da nessuna parte. Posso solo dire che continuando a sfornare prestazioni positive come fatto fin'ora sono certo che arriveranno anche i punti.3.Sabato giochiamo in casa contro il Novazzano, squadra ostica che va affrontata nel migliore dei modi. Non dobbiamo allarmarci se nelle ultime."

3) In vista del Novazzano, quali sono gli aspetti da rivedere e quali da confermare? 
"Sabato giochiamo in casa contro il Novazzano, squadra ostica che va affrontata nel migliore dei modi. Non dobbiamo allarmarci se nelle ultime 3 partite abbiam raccolto solo un punticino, non siamo per niente in crisi, tutt'altro, dobbiamo continuare su questa strada perchè son convinto sia quella giusta, le soddisfazioni assieme ai punti arriveranno."

4) Quanto è importante per un allenatore, avere un giocatore seppure giovane come Daniele Mele? fin qui quasi sempre a segno.
"Per ogni allenatore avere in squadra un giocatore che trova la via della rete con continuità è importante; Daniel è un ragazzo classe '96 che ha delle qualità importanti, è uno di quei giocatori che con una giocata ti può risolve la partita da un momento all'altro. La terza rete col Losone ad esempio è stata una vera prodezza. Deve ancora migliorare sotto certi aspetti e lui lo sa perchè glielo ricordo sempre a costo di farmi odiare. La squadra lo sta mettendo nelle condizioni ideali per rendere al meglio e lui sta rispondendo alla grande. In ogni caso per un allenatore è importante avere un gruppo unito che lo segue e che ha fiducia in lui, mi ritengo fortunato per questo."(rv)





Etichette: , , ,