Allievi Chiasso: Quattro chiacchiere con Francesco Pargalia.


di Cristiano Guarisco 

Francesco Paraglia, tecnico nell'organico della sezione allievi del Chiasso, ci racconta la sua attuale esperienza alla guida della squadra rossoblu in questa intervista, nella quale, in maniera sintetica, vengono toccati diversi punti che ben chiariscono le idee ed il metodo di lavoro che sono alla base della filosofia della società.
" Dopo alcune esperienze, prima da calciatore e poi da allenatore in Italia, sono tutt'ora impegnato alla guida dei giovani Allievi B rossoblù. Qui ho trovato un ambiente ottimale per far crescere bene i ragazzi; si lavora bene, con intensità e le attrezzature di certo non mancano. Sembra veramente di essere in una grande famiglia".

Francesco guida una formazione allestita con ragazzi di indubbie qualità. Ragazzi che però nelle prime due partite non sono riusciti ad esprimerle. 

"Agli occhi dei tifosi può sembrare strano che una squadra come la nostra non riesca ad esprimersi come dovrebbe. Tengo comunque a precisare che la priorità e' quella di curare l'aspetto formativo dei giovani calciatori a discapito talvolta del risultato."

La tua e' una formazione giovane che talvolta si confronta con altre che schierano giocatori di un anno più grandi,o sbaglio? 

" Giusto: noi abbiamo elementi del 2000 e ci capita di affrontare squadre che schierano anche dei 1999. La nostra e' in primis una scelta, dettata anche dal fatto che abbiamo già una formazione di Allievi Champions  guidata dall'ottimo Matteo Zappella che conta molti elementi in età limite. Comunque si cerca sempre di fare il meglio per raggiungere la vittoria, soprattutto attraverso il gioco che cerchiamo di fare, che e' poi lo stesso che si applica dai giovani sino alla prima squadra."

Hai obbiettivi personali riguardanti la tua carriera di allenatore?

" Essere qua e' già un obbiettivo raggiunto. Non nego un po' di ambizione: sono sempre aggiornato per quanto riguarda i corsi della federazione e i patentini di allenatore, cercando di impegnarmi per migliorarmi continuamente. Il mio percorso e' ancora all'inizio, ma l' impegno e' sempre al top dei top!!"

Etichette: , , , , ,