L'armata (vincente) Brancaleone


Il movimento calcistico giovanile, spesso se osservato con interesse, ti porta a dire a distanza di anni "questo lo seguivo nelle giovanili qualche anno fa". Non è dato di oggi il fatto che si sta dando sempre più importanza al movimento giovanile anche in Ticino. Se si osserva la classifica del campionato Coca Cola Junior League A, la prima squadra che si nota è il Chiasso U20, capolista a punteggio pieno, secondo migliore attacco e migliore difesa. Da tempo ormai anche il Chiasso U20 fa parte dell'èlite dei campionati giovanili svizzeri, fornendo giocatori di qualità alle varie squadre del mendrisiotto militanti in campionati di seconda o terza lega. Tuttavia Isolati o inesistenti i casi in cui un giocatore, cresciuto nel vivaio chiassese (e non parliamo di Team Ticino), ha esordito in categorie maggiori.
Da diversi anni il ruolo di formatore e allenatore è affidato a Stefano Brancaleone. Ai più attempati verrà in mente il famigerato film " l'armata brancaleone" con il grande Vittorio Gassman. In termini strettamente calcistici il detto " l'armata brancaleone" sta a indicare un gruppo che mostra evidenti limiti di efficacia e organizzazione, qualcosa lasciato al caso. Non è questo il caso di Stefano, che grazie alla dedizione e passione e una robusta esperienza può vantare una vera e propria armata. Primi non per caso, i giovani rossoblù hanno raccolto sei vittorie in altrettante partite, trascinati da capitan Marsili, Fasana, Tirelli. 
La strada è quella giusta, e in attesa del Bellinzona per il settimo turno di campionato, continua il sogno di approdare in campionati maggiori, e magari un giorno fare un allenamento o andare in panchina col club di appartenenza, il Chiasso..quello dei grandi però. (rv)


Etichette: , , , ,