SL: un punto importante per il Lugano


In attesa di affrontare al Rheinpark il Lucerna, il Vaduz si ritrova da questa sera sul fondo della classifica in virtù dei risultati dei due anticipi. A Cornaredo, Lugano e Zurigo hanno confermato i rispettivi problemi lasciandosi senza farsi troppo male con un pareggio che non farà di certo discutere. In un momento particolarmente delicato come questo vale sicuramente di più il punto messo in cascina dal Lugano mentre per lo Zurigo i problemi sembrano aumentare con il passare del tempo e quanto possa essere stato utile l'ingaggio di un tecnico finlandese è tutto un quiz.
Di fronte a poco più di 3000 spettatori, i botti iniziali (palo di Donis prima e Chiumiento poi) non hanno trovato compagnia e alla fine - nonostante l'inferiorità numerica dello Zurigo - il pareggio è sembrato cosa giusta. Pareggio che contro l'andamento del gioco avrebbe strappato il Thun alla AFG Arena (presenti 10.500 spettatori) se la squadra di Sforza non fosse stata affondata dalla rete di Roy Gelmi che a cinque minuti dal termine ha regalato il primo successo in Super League al nuovo tecnico Joe Zinnbauer. Per il possente giovane difensore rossocrociato (classe '95) si è trattato del primo goal in Super League. Per Zinnbauer secondo successo in pochi giorni dopo quello ottenuto in Coppa Svizzera. (dp)





Etichette: , , , , ,