3L: Parola a mister Gaffuri


da www.calcioregionale.ch

La rappresentativa del SAV Vacallo 1 è attualmente situata al nono posto nella classifica di 3a Lega, gruppo 1.
La compagine summenzionata è protagonista della presente nuova di attualità.
Calcioregionale non si è infatti lasciato scappare l'opportunità di intervistare l'allenatore del SAV Vacallo 1.
Mister Simone Gaffuri, con grande gentilezza, si è prestato a noi dedicando qualche minuto al fine di rendere possibile la pubblicazione dell'intervista che riportiamo a seguire:

Domenica 1. novembre calcherete il terreno di gioco del Centro Sportivo Quadrifoglio di Rivera. Che cosa si aspetta da questa partita?

"Quella di domenica sarà una partita molto dura. Ci sono solo 2 punti di differenza tra le due squadre, questo significa che i valori sono molto simili. Andremo a Rivera con l’intenzione di portare a casa la posta piena cercando quindi di staccarci dalla bagarre che si sta creando in fondo alla classifica. Dovremo essere bravi a sfruttare al massimo le nostre occasioni cercando di fare il nostro gioco, senza paura."

Con quale spirito ed intento affronterete il prossimo match?

"Affrontiamo il prossimo match con la consapevolezza che una vittoria potrebbe darci la possibilità di allungare su una diretta concorrente per la salvezza. Nello stesso tempo sappiamo benissimo che con una sconfitta rischieremmo di finire in fondo alla classifica. Abbiamo i mezzi per fare bene, ma il tutto dipende da come i giocatori si presenteranno domenica al campo. Se lo spirito sarà quello giusto sono sicuro che faremo un’ottima partita.
Dobbiamo dare continuità alla bella prestazione di sabato scorso contro il Morbio, quello è il Vacallo che vorrei sempre vedere in campo."

Cosa sta cercando di trasmettere al suo organico? Cosa le stanno trasmettendo invece i suoi uomini?

"In un modo o nell’altro la classifica e il lavoro svolto in settimana rispecchiano sempre il valore della squadre. Sulla carta l’organico è molto buono, purtroppo manchiamo in altre cose che finiscono sempre per penalizzarci. Alterniamo buone prestazioni a partite davvero al di sotto delle nostre possibilità. Dobbiamo imparare che ogni partita ed ogni singolo allenamento sono importanti tanto quanto un derby o una partita contro una squadra di alta classifica. Abbiamo i mezzi per salvarci ma dobbiamo davvero fare di più, partendo dal sottoscritto fino ad arrivare ai giocatori."

Le sensazioni riguardanti questo campionato sono positive?

"La terza lega è un campionato difficile, da neopromossa il nostro obbiettivo è quello di salvarci. Ci stiamo piano piano accorgendo che, a differenza dell’anno scorso, gli errori si pagano con gli interessi. Bisogna giocare 90 minuti al 100%, solo così ci si possono togliere delle soddisfazioni!
Come ho già detto sopra, i mezzi per salvarci ci sono tutti…adesso sta a noi guadagnarci la permanenza in terza lega."

Etichette: , , ,