3L: Un Morbio in versione "Terminator"stende il Cademario


Al Campo Sportivo di Morbio, si scontravano la prima e la seconda della classe, Morbio e Cademario; le uniche due a non essere state ancora battute in questo torneo. Il Morbio privo di Russo, comincia in modo ottimale la partita, mostrando un ottimo fraseggio e una particolare brillantezza nel intendersi uno con l'altro. Dall'altra parte, il Cademario è sceso a Morbio per cercare di accorciare la distanza che gli separa dai diretti avversari. Sono infatti gli ospiti, i primi a centrare la porta, colpendo il palo su una punizione beffarda. Colombo al 14' cerca di spezzare gli equilibri, con una splendida girata al volo, che finisce a lato del portiere. Continua la fase di studio fra le squadre, con il Morbio che ha il controllo della gara, e gli ospiti che cercano di colpire la ben organizzata difesa momò.
Gli ospiti mostrano maggiore impulsività nel cercare la rete del vantaggio, e ci provano con un colpo di testa, lasciato sfilare dal estremo difensore locale. Al 38' Colombo si divora il gol del vantaggio, dopo aver concluso a tu per tu con il portiere, una bella palla servita da Spagnuolo. Ospiti che concludono la prima frazione in attacco, con un tiro debole ma velenoso di Casciotta, interviene per la prima volta Ventimiglia che sventa il pericolo. Inizia la ripresa, e da lì in poi sono gli "orange" a emergere. Passano 7' e Colombo porta in vantaggio i suoi, con una punizione dal limite. Vanificati dal gol del vantaggio, gli uomini di Righi continuano a creare occasioni da gol. È sugli sviluppi di un calcio d'angolo che i momò raddoppiano; palla allontanata dalla difesa avversaria, finita sui piedi di Iania, che non ci pensa due volte a concludere dai 25 metri. Righi chiede ai suoi di continuare a giocare, e i suoi ubbidiscono perfettamente, incanto il pubblico con un'azione da manuale calciata fuori da Spagnuolo. A sprazzi si vede anche il Cademario, volenteroso ma mai abbastanza da impensierire Maggioni e compagni. Dopo un'ora e poco più di gioco, sono ancora i locali a segnare, questa volta con una splendida conclusione di Pontiggia, ben imbeccato da un instancabile Puricelli. Cerca il gol della bandiera il Cademario, ma deve fare i conti con una parata spettacolare di Ventimiglia, che si supera ancora una volta, mantenendo la porta blindata. Nei minuti di recupero c`è ancora spazio per il gol del definitivo 4:0; ad andare a segno è Comel con una giocata degna di nota; l' attaccante orange si porta avanti il pallone con il tacco, dribla due avversari, e dopo essersi accentrato trafigge il portiere avversario con una precisa e ben calibrata conclusione.
Funziona in ogni reparto l'armata di Righi, che vola a +8.  Prima sconfitta stagionale per gli uomini di Balmelli, che con un Morbio in versione Terminator , devono dire addio alla loro imbattibilità. (rv)

Etichette: , , ,