CS: sorpresa a Berna; passa il Lugano


Che sia o meno la vittoria della rinascita lo sapremo presto. Intanto, lo Zurigo si è tolto la soddisfazione di approdare ai quarti di Coppa eliminando lo YB grazie al 3-1 dello Stade de Suisse. Di fronte a soli 10.000 spettatori, ha deciso il match il giovane Kevin Bua. L'ex gioiello del Servette, già in rete sabato contro il San Gallo in campionato ha aperto e chiuso le marcature del match, tutte nella ripresa. In mezzo alle reti di Bua, il pareggio temporaneo di Gerndt ed il 2-1 di Schneuwly. Ai quarti anche il Lugano.
I bianconeri hanno vinto a Winterthur (presenti 3500 spettatori) grazie ad una rete di Rey (Foto archivio CHalcio) nel primo tempo e di Tosetti nella ripresa. Il risultato avrebbe potuto essere anche più rotondo se alcune occasioni fossero state sfruttate meglio. Da segnalare che nel finale i bianconeri hanno colpito anche due pali con Sabbatini e Susnjar. Buono l'esordio di Valentini tra i pali. Una rete di Ndoye nel primo supplementare ha permesso al Sion di espugnare la Breite. Come a Berna, anche a Sciaffusa tutte le reti sono state segnate nella ripresa: vantaggio locale con Bicvic, pareggio vallesano con Fernandes e 1-2 di Konatè. Di Facchinetti il 2-2 che ha portato i prossimi avversari del Chiasso in campionato ai supplementari. Di fronte a soli 1828 spettatori, l'Aarau ha regalato a Schaellibaum la prima vittoria. Gli argoviesi hanno battuto per 2-0 il Le Mont grazie ai goal di Radice nel primo tempo e Spielmann nella ripresa. (dp)

Etichette: , , , , , , , ,