Il futuro auspicato sui nostri terreni di gioco


da www.calcioregionale.ch

Oggi, 21 ottobre 2015, è un giorno simobolico per gli appasionanti del film "Ritorno al futuro" diretto dal registra, sceneggiatore e produttore cinematografico americano, Robert Zemeckis.
Il film del 1989 narra la storia di Marty McFly e del suo amico e scienziato "Doc".
La trama dei film è ben nota a tutti, nel caso non fosse così vi indirizziamo al seguente collegamento ipertestuale: Ritorno al futuro.
Prendendo al balzo l'odierno giorno, calcioregionale e la Federazione Ticinese di Calcio vogliono entrare in tema "futuro". Un futuro che però non ha nulla a che vedere con i viaggi fantascentifici del film poc'anzi citato, bensì con il futuro più vicino a noi e che possiamo "controllare" e raggiungere grazie alle nostre azioni. Certo, perché per rendere migliore il futuro calcistico della nostra regione non serve la mitica macchina del tempo DeLorean. Tutto ciò di cui abbiamo bisogno è la collaborazione e l'unione di intenti.
L'auspicio è quello che, nel futuro più prossimo, vengano debellati quelli spiacevoli episodi di razzismo e violenza sui campi sportivi del nostro cantone.
L'auspicio è quello che il Fair-Play riesca ad avere la meglio su ogni altro pensiero negativo. Non siamo certo Marty McFly, o Doc. Tanto meno abbiamo una storica DeLorean capace di viaggiare nel tempo. Siamonella vita reale e l'unica maniera per rendere il nostro futuro migliore è iniziare dal presente impegandoci ed impugnando saldamente i valori veicolati dal Fair-Play.
Pronti, partenza e via... Direzione? Il calcio, e più in generale lo sport, all'insegna dei sani valori del Fair-Play!

Etichette: