Lugano bello e vincente


di Ariele Mombelli

Finalmente, verrebbe da dire! Si perché il Lugano, oltre al bel gioco, questa volta ha trovato pure la vittoria. Vittima dei bianconeri è stato un modestissimo San Gallo guidato da Zinnbauer, che mai è parso avere gli argomenti a disposizione per uscire da Cornaredo con qualche punto prezioso in tasca.  La compagine di Zeman, scesa in campo determinata e con tanta voglia di fare bene, si è portata fortunatamente in vantaggio con Mattia Bottani (nella foto chalcio) su punizione.
Il migliore in campo in assoluto ha trovato la via della rete grazie alla complicità della barriera ospite, che con una deviazione ha sorpreso l'incolpevole Lopar. Il Lugano è stato abile a non abbassarsi, ma a continuare a fare il proprio gioco. Il 2-0, arrivato alla mezzora, è giunto grazie ad un invenzione di nuovo di Bottani: tunnel sulla tre quarti e apertura fantastica che premia il taglio di Culina. L'esterno con un pregevevole controllo se l'aggiusta e in diagonale trafigge l'estremo difensore ospite. Il doppio vantaggio alla pausa ha concesso al Lugano di disputare la ripresa con maggiore tranquillità. Il San Gallo parso senza una precisa identità ci ha provato, ma ha dovuto sbattere contro un ottimo Russo. Gli ospiti hanno poi incassato la terza rete per mano di Datkovic, lasciato incolpevolmente solo sull'angolo calciato da uno stremato Culina. Lo stesso difensore centrale sbanda poco dopo e consente al San Gallo di trovare l'inutile rete del 3-1. Lugano bello e finalmente concreto, San Gallo con molto su cui lavorare.

Etichette: , , ,