1LP: equilibrio dalla vetta alla coda


Con l'eccezione del torneo di Super League - dominato dal Basilea nonostante la sconfitta di domenica scorsa contro il GC - gli altri campionati vivono di un sostanziale equilibrio che non a caso sta contribuendo all'aumento dell'interesse da parte del pubblico. Discorso che vale anche per il campionato di 1^ Lega Promotion - assolutamente ignorato in Canton Ticino - che oltre a produrre talenti capaci di mettersi in luce anche nelle due categorie superiori resta ad oggi incerto nel proprio evolversi con cinque squadre raccolte in quattro punti in quella parte alta che vede dividersi la vetta Cham (Foto Frank Kleiner) e Servette, ma anche in una bassa classifica che di fatto non esiste.
Si pensi che le ultime - ovvero Zurigo, San Gallo ed Etoile Carouge - hanno conquistato la media di un punto a partita. Fra il terzetto che chiude la classifica ed il Bruhel (sesto) sono raccolte in cinque punti ben undici squadre. Prima della pausa invernale si giocheranno altri due turni completi che sanciranno prima di tutto la campionessa di metà stagione anche se - ufficialmente - il titolo se lo sarebbe già aggiudicato il Cham che proprio sabato sera - grazie alla rete che il Sion ha messo a segno nei secondi di recupero alla Praille - ha agguantato e superato in virtù della differenza reti il Servette. Il campionato andrà in letargo il 28 Novembre quando in un posticipo si affronteranno la U21 del Basilea e l'alterno Stade Nyonnais. (dp).

Etichette: , , ,