2LR: Rancate in cerca delle giuste soluzioni per la seconda fase


La lunga pausa ci consentirà di approfondire alcuni temi che ci sono stati consigliati dall'andamento del campionato ma anche logicamente dalla disponibilità dei potenziali interlocutori. Dopo aver pubblicato il gradito omaggio del nostro collaboratore Chiaravalloti sulla capolista Sementina è oggi il turno del FC Rancate rappresentato in qualsiasi situazione dal sempre disponibile Simone Bordogna che a differenza di tanti colleghi non è il tipo che si tira indietro anche se i momenti non sono certo incoraggianti.
Un bilancio di questa prima parte di stagione normalmente lo fa la classifica. nel caso specifico però la vostra - di classifica - non è propriamente sincera e non solo perché vi manca qualche punto ma soprattutto perché quelli che avete li avete conquistati tutti in tempi oramai remoti. Che fosse un'annata difficile che lo siamo detti in sede di presentazione della stagione. Che fosse o diventasse così dura ve lo sareste aspettati ?

" In effetti dopo un avvio abbastanza buono, dove, nonostante le sconfitte iniziali contro Sementina e Vedeggio, abbiamo raccolto 7 punti in 5 partite, abbiamo avuto un calo mentale. Credo che il derby con il Balerna sia stata la partita che abbia poi condizionato in negativo il nostro girone di andata, perchè a partite da quel momento abbiamo iniziato a perdere fiducia in noi stessi e a non credere al cento per cento in quello che stavamo facendo. Da inizio ottobre abbiamo avuto delle prestazioni altalenanti, con partite giocate molto bene (Paradiso e Losone) e partite disastrose (Vallemaggia, Malcantone e Novazzano). Per rispondere alla tua domanda: sapevano che sarebbe stata dura come sappiamo che lo sarà maggiormente nel girone di ritorno, ma siamo anche convinti e consapevoli che questa squadra abbia ampi margini di crescita".


In diverse circostanze è parso evidente lo squilibrio tra una difesa in grado di reggere l'urto anche dei migliori attacchi- certo con l'aiuto di un centrocampo tosto - ma che davanti la fatica per fare un goal sia stata davvero troppa. Tornando indietro rifareste le stesse scelte della scorsa estate ?

" No, sinceramente tornando indietro no. Non per delle motivazioni tecnico-tattiche, ma per come è stata costruita la squadra. Abbiamo cercato di avere giocatori che fossero tecnicamente forti ma che sotto l'aspetto fisico non potevano dare quello che un campionato di seconda lega richiede. L'idea di una squadra giovane è giusta e bella e noi continueremo ad andare avanti con questa filosofia, ma in un gruppo sono anche importanti i leader e dovremo essere bravi ad individuarli e a responsabilizzarli maggiormente".

Il campionato ha detto tante verità. A molti danno fastidio ma non credo che la classifica sia bugiarda. Anzi...nel caso di alcune squadre mi sembra sin troppo generosa. Sulla base della vostra esperienza e anche alla luce delle probabili valutazioni da parte di tutti quanti gli staff tecnici cosa servirà al Rancate per poter raggiungere anche quest'anno la salvezza ?

" Come ho appena detto, per raggiungere la salvezza sarà importante che tutti riescano a fare un clic mentale e a cambiare atteggiamento, ma soprattutto che i leader di questa squadra si sappiano prendere le proprie responsabilità. Non tanto durante le partite ma in settimana, nello spogliatoio e durante gli allenamenti. Sotto l'aspetto tecnico credo che sia un campionato molto bello ed equilibrato, dal punto di vista fisico e tattico tutte le squadre sono ben preparate, quindi resto convinto che la differenza la farà l'aspetto mentale, sia per la salvezza che per il titolo".

Uno sguardo attento nella parte alta della classifica dovrebbe consigliare ad un addetto ai lavori qualche considerazione diversa dalle nostre. E allora: ora come ora e alla luce di quanto espresso in campo quali sono le tre squadre che lotteranno per la promozione ?

" Come già visto in questo girone d'andata ci sono 4 o 5 squadre che sono maggiormente attrezzate. Credo che il Sementina sia una squadra molto quadrata e con una difesa davvero forte. Il Vedeggio nel girone di ritorno recupererà giocatori come Bonanno ed Elia. Il Balerna gioca un bel calcio e nella seconda parte di stagione credo che possa maturare definitivamente, mentre il Losone ha una squadra molto forte con un reparto offensivo di grande livello. A mio modo di vedere queste quattro squadre hanno tutte la possibilità di vincere il campionato".  (dp)

Etichette: , , , ,