3L: I risultati del fine settimana

Gruppo 1:
L'ultima giornata del girone d'andata è iniziata venerdì sera, quando il Cademario si era impossessato per una notte, della vetta della classifica in attesa degli altri risultati. Gli uomini di Balmelli facevano visita al fanalino di coda Gambarogno-Contone 2. Sotto alla ripresa per 1:0 grazie alla rete di Bizzozero, i secondi della classe rimontano lo svantaggio con due reti. Davanzo prima e Bettera poi i marcatori. Grazie a questo successo, e sopratutto alla costanza di risultati, Zanotti e compagni possono stare ancorati al secondo posto.
Secondo posto da condividere con il Rapid Lugano, che dopo la vittoria al Morbio la scorsa settimana, vince nuovamente sul campo del Monteceneri per 0:1. La sola rete è stata realizzata da Damorbida al 27'. Il Morbio ospitava il Coldrerio per il derby del mendrisiotto. Gli orange di Righi erano costretti a vincere, per riscattare la brutta figura fatta col Rapid, ma anche perchè il Cademario era balzato momentaneamente in vetta. Doveva vincere e vittoria è stata, anche se contro un buon Coldrerio, gli orange non hanno disputato la migliore partita stagionale. Apre le marcature Spagnuolo al 14', bissato da Colombo a otto minuti dal termine. Morbio campione d'inverno. Torna al successo il Savosa Massagno, impegnato nelle mura amiche col Pura. Alle reti dei padroni di casa di Tomaselli e Pisciotta, ha risposto Goncalo Antonio. Pareggio in rimonta per il Taverne 2 sul campo del Claro. Solo la rete di Aristarco al 93' ha permesso di riacciuffare il 2:2 finale, e portarsi a casa un punto. Spettacolare partita fra Breganzona e Vacallo, terminata a favore dei momò per 4:5. Nella prima frazione è il Vacallo che comanda, avanti immediatamente con Fehr dopo nemmeno un minuto. Altana risponde al 3'. Poi la doppietta di Bella, un autogol e la rete di Arrigoni mandano il Vacallo alla pausa con quattro gol di scarto. La ripresa invece è stata a favore dei padroni di casa, che con una caparbia reazione hanno provato a ridurre lo scarto di gol. Andando a segno con Larrosa(2) e ancora Altana.

Gruppo 2:
Nel gruppo 2, la capolista Arbedo mantiene la vetta pur non avendo giocato, congedandosi campione d'inverno. Ne approfitta per accorciare le distanze il Minusio ospitato dal Solduno. Un netto 0:4 per concludere in bellezza un 2015 da protagonista. Rincorre anche l' Iragna che si è imposta per 1:2 sul campo del Tenero-Contra. Avanti per due volte gli ospiti con Filipovic e Milosevic, ci ha pensato Mühlethaler ad accorciare le distanze. Successo fondamentale per il fanalino di coda Brissago sul campo del Gordola. La rete al 69' di Ramoni ha consegnato tre punti cruciali per rianimare la lotta salvezza. La sfida fra Makedonija e Riarena è stata decisa completamente nella ripresa. Sono gli ospiti a passare per primi in vantaggio al 50' con Gomez, ripreso al 66' da Singhanit. Di nuovo il Riarena in vantaggio questa volta con Rossi al 75; ospiti che da lì in poi non corrono rischi e si portano a casa l'intera posta. Termina con un pareggio tutto nel finale, la sfida fra Cadenazzo e Monte Carasso. Al 77' è Mazzei a sbloccare il risultato per gli ospiti. A due minuti dal termine la zampata di Marcone regala un punto ai suoi compagni. Finisce con una rete per parte lo scontro tra Moesa e Blenio Calcio. Gara aperta con il sigillo di Spataro per gli il Blenio. Al 55' Rogic riporta il punteggio in parità. (rv)

Etichette: , , , ,