SL: Giornata chiave per il proseguo del campionato


La 17ma giornata di Super League, potrebbe risultare decisiva per più squadre, indipendentemente dalla posizione occupata in classifica. È sopratutto il caso del Basilea, reduce da due sconfitte consecutive in campionato. Il pareggio ottenuto in Europa League con la Fiorentina, valso la matematica qualificazione, porta con sè una grande ventata d'entusiasmo al Sant Jacob Park. I renani dovranno vedersela con la quarta forza del torneo, il Lucerna colpevole di non aver ancora trovato la giusta quadratura, per quanto concerne le sfide in trasferta. Se nel primo turno potevano vantare un rullino di marcia invidiabile, con quattro vittorie e un pareggio; lo stesso non si è verificato nel secondo turno, dove i bianco blu hanno sempre perso e non hanno mai trovato la via del gol.
Delicata anche la trasferta del Lugano a Vaduz. Al Rheinpark infatti, i bianconeri di Zeman e la squadra di Contini, si sfideranno per chi occuperà l'ultima posizione. I precedenti e il piano di gioco sorridono ai bianconeri, considerando che la prima vittoria in Super League di Zeman fu proprio contro il team granata. Il tabellone della giornata potrebbe diventare complice a Lugano o Vaduz; questo perché l'altra squadre dei bassi fondi, lo Zurigo, sfiderà il GC di Tami nel derby della Limmat. Il derby come da tutte le parti, non ha mai classifica ed è una sfida a sé. La formazione di Hyypia proviene dalla vittoria scaccia crisi col Lugano. In una partita dove si sfidano il miglior attacco contro la miglior difesa, Tami dovrà non sottovalutare l'impegno, reso ancor più ostico dalle numerose assenze delle cavallette. Sion e Thun tornano a sfidarsi dopo il successo dei vallesani nello scorso turno, dove i vallesani hanno ottenuto l'unica vittoria in trasferta in questo campionato. Al tempo stesso, la squadra di Tholot dovrà immediatamente cancellare la gelida trasferta di Giove di di Kazan. Anche il Thun non passa proprio un momento felice, Saibene e i suoi ragazzi sono reduci da due sconfitte consecutive, le quali hanno fatto ripiombare i Bernesi nei bassi fondi della classifica. Ultima sfida, ma non in ordine di importanza, è quella fra Young Boys e San Gallo. La posta in palio è abbastanza cospicua e le due compagini arrivano alla sfida con cammini differenti. Da una parte c'è il YB di Hütter, che sembra non saper più vincere; nelle ultime cinque partite i giallo-neri hanno pareggiato tre volte e perso due. Dall'altra parte della barricata vi è un San Gallo lanciatissimo in questo finale di campionato. I sangallesi approdano al match con tre vittorie consecutive, l'ultima in ordine cronologico è stata la scorsa settimana sul Basilea capolista. In caso di successo gli uomini di Zinnbauer, aggancerebbero lo stesso YB al terzo posto. (rv)

Etichette: , , ,