SL: il GC sfascia lo Zurigo


14.000 spettatori al Letzigrund per un 244esimo derby della Limmat dominato dal GC e concluso con un un pokerissimo che per lo Zurigo vale interrogativi che non si possono più posticipare. Difesa imbarazzante (e non solo per l'erroraccio di concentrazione costato a Djimsiti una figuraccia e il vantaggio al sin lì indolore superattacco delle cavallette) centrocampo senza attributi e attacco immobile, alla base della disfatta odierna che dopo un primo tempo accettabile era probabilmente inattesa.
In effetti, escludendo la rete di Dabbur (18') e la traversa di Tarashaj nel finale della prima frazione, è stato lo Zurigo a giocare meglio nel primo tempo creando diverse ottime trame che però non si sono tradotte mai in sostanza al punto che per Vasic l'unico pericolo reale è stato portato da un bel taglio di Bua su buona giocata del nervosissimo Buff. La ripresa però ha visto in campo un GC nettamente superiore anche perchè solo dopo il 2-0 di Ravet ed il 3-0 di Tarashaj sono stati tolti dal congelatore Sadiku e Chermiti che tuttavia non avrebbero a quel punto potuto incidere sul risultato. Conseguenza del progressivo lasciarsi andare dei tigurini sono state le reti di Caio e quella nel recupero di Källström, giocatore straordinario e determinante dall'inizio alla fine più dello stesso poker delle meraviglie che fa goal con una semplicità incredibile. GC dunque sempre dalle parti del Basilea in classifica e Zurigo sempre più condannato ad un campionato di sofferenza. Verdetto del Letzigrund assolutamente senza possibilità di appello. (dp)

VIDEO 

Etichette: , ,