Cipolletti, Paradiso, Vedeggio, i "social" e tanto altro......


Mi sembra sia il minimo, intervenire sulla vicenda "Cipolletti" che negli ultimi giorni sembrerebbe aver creato una situazione atipica di botta e risposta capace di unire in unica discussione le società coinvolte, il giocatore ed i cosiddetti “social”. Perché una cosa è certa e converrebbe spiegarla a coloro che in queste ore hanno scritto diverse mail alla nostra redazione come si sono evoluti - per punti - i vari passaggi. Partendo da questo, dovrebbe essere più semplice per tutti - senza dover dare a ciascuno una risposta customizzata - capire di cosa stiamo parlando. Il FC Paradiso, tramite la propria pagina di Facebook (social) ha comunicato il passaggio ufficiale del giocatore del Vedeggio, Matteo Cipolletti, alla propria prima squadra che disputa il campionato di 2^ Regionale. Facendo seguito ad una nota ricevuta in redazione poche ore dopo il comunicato del Paradiso, CHalcio.com (social o testata “giornalistica” indipendente ?) ha riportato la notizia secondo la quale Matteo Cipolletti non avesse affatto “firmato” per il FC Paradiso.
La notizia pubblicata da CHalcio.com è stata sottovalutata e derisa con tanto di offese sulla pagina Fb del FC Paradiso sostenendo tra l’altro che di fronte ad una firma avremmo potuto evitare la “solita” figuraccia. Il resto è cosa oramai risaputa: Matteo Cipolletti resta un giocatore del Vedeggio, non ha assolutamente firmato per il FC Paradiso e CHalcio.com non ha fatto “la solita figuraccia”. Per noi, la vicenda sarebbe anche stata chiusa in questi termini non fosse stato che alcuni tesserati del FC Paradiso - sempre quelli che non hanno gradito il nostro resoconto sulla partita Rancate - Paradiso di un paio di mesi datata - si fossero nuovamente scagliati contro il nostro mezzo di (dis)informazione. Continuiamo a credere nella libertà di fare informazione in maniera democratica ed indipendente. Ci piace il confronto ed entro termini anche goliardici non ci siamo mai sottratti a questo piacere. Non lo faremo nemmeno questa volta ma ribadiamo di avere il diritto di poter scegliere i nostri interlocutori. Di decidere quali partite seguire e quali giocatori intervistare. Domani - ad esempio - sarà pubblicata una lunga esclusiva ed a nostro avviso interessante intervista con Domenico Sinardo - del FC Seefeld ZH - allenatore di una delle due uniche squadre imbattute dalla Super League alla 2^ Interregionale nella stagione 2015-2016. Che questa intervista non interesserà che una minima parte di lettori ci fa un baffo ed il tempo servito per costruirla è stato nostro, non sponsorizzato e senza alcun fine diverso dalla grande considerazione che nutriamo per “i figli di un goal minore” così come definito a suo tempo da una testata on line varesina anche il buon Cipolletti. Sul conto del FC Paradiso, resto fermo su quanto già deciso con la redazione all’indomani delle feroci critiche sul resoconto di Rancate - Paradiso. Come da scambio di mail con la società e di comune accordo tra le parti, CHalcio.com non si è più interessato direttamente e non si occuperà più di seguire partite di questa squadra. Il che non ci ha impedito di pubblicare un articolo inviatoci da un nostro collaboratore la sera stessa in cui la squadra di Amedeo Stefani (che rimane un amico di CHalcio indistintamente dal ruolo che occupa all’interno del FC Paradiso e con il quale stiamo realizzando un'intervista che sarà on line durante la settimana) ha sconfitto il Vedeggio. Cosa che alcuni tesserati del FC Paradiso - a parti invertite - non avrebbero mai fatto. Questi sono i fatti - nessuno di questi contestabile - documentabili e fuori da ogni tipo di discussione. Se ne aprano pure delle altre - ad esempio sul diritto di un giocatore di poter discutere con altre società all’insaputa dei media o dei social - ma è stato proprio un social e per di più appartenente ad una delle due società coinvolte nella disputa dell’attaccante Matteo Cipolletti - ad aprire la discussione pubblicando una notizia assolutamente falsa. E anche questo è un fatto incontestabile. (dp)

Etichette: , , , , , ,